Centro di educazione ambientale  energetica Loc. Pizzofreddo 14/a - Santa Maria della Versa – PV 

Tel. 339 79.87.249   E-Mail: info@energetica.it

Casella di testo: > Le mostre spettacolo
Casella di testo: > Animazione sul territorio
Casella di testo: > Gli impianti
Casella di testo: > Progetti per le scuole

Il progetto “Le 4R di Stradella: riduco, riuso, riciclo, rispetto”, promosso dal Comune di Stradella e dall’Associazione di Promozione Sociale “energetica, finanziato da Fondazione Cariplo e Broni-Stradella S.p.A., si propone un ambizioso obiettivo: promuovere un cambiamento profondo nella percezione e gestione dei rifiuti tra i cittadini di Stradella; diffondere la consapevolezza che i rifiuti non sono solo un gravoso problema bensì un’importante risorsa e una sfida che, se affrontata con innovatività e energia,  potrà portare innumerevoli vantaggi alla nostra comunità.

La scommessa è quella di passare in concreto dalla scarsa cura degli scarti prodotti (testimoniata nel nostro territorio dal continuo aumento quantitativo dei rifiuti prodotti, anche superiore alla media nazionale,  dalla percentuale di raccolta differenziata insoddisfacente e dalla inadeguata qualità del rifiuto differenziato) a comportamenti positivi.

In primo luogo (la prima delle 4 R) il progetto vuole incentivare la riduzione dei rifiuti prodotti. Ogni rifiuto prodotto in meno significa risparmio di risorse, energia, inquinamento.

Il riuso e il riutilizzo sono la seconda priorità. Opzioni che consentono un uso razionale e condiviso di beni e servizi.

Se non è possibile altrimenti, la corretta gestione degli scarti prodotti prevede che quelle che un tempo erano materie prime si trasformino in materie seconde, con un accurato riciclaggio (la nostra terza R). Esempi virtuosi da tutto il mondo testimoniano che si possono ottenere, tramite volontà politica e innovazione tecnologica, percentuali di recupero di materie prime e energia che tendono al 100%. Rifiuti Zero è un obiettivo da perseguire con forza.

Ed è a questo punto che entra in gioco la quarta R del progetto. Ultima, ma non certo per importanza. R in questo caso sta per rispetto.
Rispetto è la parola che meglio riassume l’atteggiamento che i promotori del progetto vogliono dimostrare in ogni ambito.
Rispetto dell’ambiente, che è ambiente di vita della nostra comunità. Rispetto di aria, acqua, suolo che sono la base della nostra sopravvivenza e di una migliore qualità della nostra vita.
Rispetto delle materie prime a cui attingiamo e che sempre più scarseggiano, per noi, per gli altri abitanti del pianeta e per le generazioni future.
Rispetto delle esigenze e delle opinioni di tutti, che vanno ascoltate e considerate con attenzione prima di prendere qualsiasi decisione. Poiché non è pensabile che norme che regolano la gestione dei rifiuti e che entrano pertanto nella sfera dei comportamenti privati e collettivi siano imposte senza il consenso dei cittadini che dovranno poi metterle in pratica. Delle normative basate su simili presupposti sono destinate a fallire o a provocare malcontento e opposizione. Un’organizzazione concordata in modo partecipato potrà consentire a ognuno di elaborare strategie accettabili e di minimizzare i disagi che un cambio di comportamenti e una maggior assunzione di responsabilità personali inevitabilmente porteranno.

Ecco il motivo per cui il progetto “Stradella 4R” si struttura su azioni ad ampio raggio che coinvolgono tutti i  settori della vita cittadina, in particolare negli ambiti di aggregazione sociale.

Il municipio, la scuola, il commercio al dettaglio, le associazioni non profit, gli enti di sviluppo e promozione territoriale, il mondo dello sport e, naturalmente, le associazioni ambientaliste vengono tutti coinvolti in processi di progettazione partecipata in cui ogni soggetto nel proprio ambito riflette e propone soluzioni percorribili e adotta un proprio decalogo a cui tenere fede. Con l’indispensabile supporto di Broni-Stradella S.p.A. viene offerta a tutti la possibilità di organizzare un tipo di raccolta adatta alle proprie esigenze specifiche.

La cittadinanza nel suo complesso avrà momenti di coinvolgimento che saranno anche momenti di festa e cultura. La grande festa delle 4R sarà un’occasione giocosa e entusiasmante per trattare di rifiuti in modo leggero e gioioso.
A tutti verranno dati strumenti nuovi per evitare la produzione di rifiuti dannosi e per trasformare concretamente un problema in vantaggio, con la raccolta differenziata cittadina degli oli di frittura esausti per realizzare biocombustibili, in un circolo virtuoso completo.

In un quartiere cittadino si inizierà, grazie a uno studio ad hoc, realizzato da Broni-Stradella S.p.A. un primo avvio di raccolta differenziata porta a porta, modalità che, come documentano studi specifici, è quella che può portare ai migliori risultati sia in termini quantitativi che qualitativi.

Per finire, ricordiamo la nascita di un gruppo di famiglie “4R Extra”, che saranno testimoni privilegiate e si impegneranno in un tipo di gestione dei rifiuti che abbia come obiettivo l’eliminazione totale dello scarto da conferire in discarica. Queste famiglie di pionieri sperimentatori offriranno, anche oltre la durata del progetto stesso, un esempio che potrà essere seguito anche dal resto della comunità.

Ma anche il territorio pavese nel suo complesso potrà beneficiare del progetto “Le 4R di Stradella”.  È infatti prevista la creazione di un modello che potrà essere “esportato” e sarà messo a disposizione di tutti quei comuni che vorranno intraprendere azioni positive e si potranno avvalere dell’esperienza di Stradella, nei punti di forza e nelle criticità, in modo da avviare uno sviluppo locale che sia improntato a caratteristiche di sostenibilità. I rifiuti sono una delle sfide centrali a cui socialmente una comunità che voglia essere sostenibile e democratica deve saper rispondere. Infatti, concludiamo con le parole di Gandhi, “ognuno deve essere lo spazzino di se stesso (…) Occuparsi della spazzatura in un modo intelligente aiuterà ad apprezzare veramente l’uguaglianza umana.”

 

 

Casella di testo: GreenSpot
Casella di testo: > Cosa offriamo
Casella di testo: > Dove siamo
Casella di testo: > Contatti
Casella di testo: > Home

Destina il 5 per mille a energetica: 910 790 403 32

Casella di testo: > Galleria immagini